YOGA

 
Scarica questo file (Yoga2017.pdf)Yoga2017-18[Yoga2017-18]
Lezione di prova gratuita - Frequenza settimanale

Lunedì
  • 20.00 - 21.30 avanzato

Martedì
  • 9.30 - 11.00
  • 18.30 - 20.00
  • 20.15 - 21.45

Mercoledì

  • 18.30 - 20.00
  • 20.15 - 21.45

Giovedì

  • 15.00 - 16.30
  • 19.45 - 21.15

Venerdi' Ashtanga Yoga
  • 17.30 - 19.00
A richiesta l'associazione prende in considerazione l'avvio di nuovi corsi.
L'associazione si riserva di sostituire i conduttori delle lezioni.

Continuamente sollecitati a toccare solo la superficie delle cose, ci allontaniamo sempre più da ciò e da chi siamo veramente; il disagio interiore emerge influendo sulla qualità delle nostre energie, delle emozioni, dei pensieri, minando anche lo stato di salute del corpo.
Gli occhi guardano solo l’evidenza, il cuore non parla più, la mente è confusa: immersi nell’inconsapevolezza di noi stessi, ci perdiamo, ci agitiamo e così ansia, agitazione, stress, depressione, malattia, sono il risultato.
In questa realtà, lo yoga propone un cammino per ritrovare il centro nelle profondità di noi stessi, per dare un’anima alla vita quotidiana: lo stato di yoga è l’obbiettivo, cioè corpo, mente e spirito riuniti.
Semplici e profonde attività fisiche e respiratorie accessibili a tutti, risveglio delle modalità di ascolto, percezione, attenzione, accettazione, rispetto, non-competizione, scoperta dello stato di rilassamento profondo, silenzio che parla, armonia nel fare: sono tutti strumenti usati nella pratica yoga che portano a ritrovare consapevolezza in un corpo flessibile, con mente lucida e aperta, spirito equilibrato e benessere profondo.
Corpo, mente e spirito sono una cosa sola: non c’è un’azione fatta su una di queste dimensioni che non influenzi più o meno profondamente anche le altre.
Il corpo fisico che abbiamo a disposizione manifesta con il suo stato il nostro modo di pensare, le nostre abitudini di vita, il nostro modo di vivere le emozioni. Diventarne consapevoli ci rende attenti a “cosa ci passa per la mente” influenzando la nostra vita.
In questo percorso di consapevolezza, il “mal-essere”, di qualsiasi natura sia, è l’occasione che ci costringe a vedere, percorrere, analizzare, comprendere e così cambiare abitudini consolidate che ci mantengono o ci portano a questo disagio di vivere.
Il corpo è anche lo strumento terreno per realizzare il “compito di vita” e per la manifestazione delle nostre aspirazioni più profonde ed è importante che sia uno strumento efficiente e sano: un luogo dove ci “sentiamo bene e soprattutto a casa”.
Durante le lezioni di yoga, con la pratica delle diverse tecniche e l’allentamento delle tensioni in eccesso, succede che si instaura uno stato di ri-unione; uno stato da cui emerge una quietudine energetica e gioiosa che riporta armonia nel nostro Essere.
La cosa meravigliosa è che, con il tempo, questo stato prende “forza” anche nella vita quotidiana, facendoci usare ed esprimere sempre meglio le nostre personali potenzialità portandoci a vedere e realizzare le nostre aspirazioni più profonde.